SHIFT TECHNOLOGY per Spectralis – Le velocità di scansione di cui hai bisogno

Euretina 2021 E-Symposium: Controversies in Laser Treatments
settembre 9, 2021
Nuovo Regolamento Ue 2021/2226 sulle istruzioni d’uso elettroniche dei dispositivi medici
aprile 8, 2022

SPECTRALIS con tecnologia SHIFT è il primo OCT disponibile in commercio che consente di scegliere tra 3 differenti velocità di scansione OCT per trovare l’equilibrio ideale tra qualità dell’immagine e flusso di lavoro clinico.

La variazione della velocità di scansione per le diverse applicazioni consente di ottenere i migliori risultati in termini di qualità dell’immagine, nitidezza e contrasto.

Mentre le pre impostazioni personalizzate – 125 kHz per l’angiografia OCT e 85 kHz per l’OCT strutturale – consentono di completare la routine quotidiana in modo più efficiente,

SHIFT permette di utilizzare un approccio personalizzato e offrire la migliore assistenza possibile al paziente accelerando o rallentando l’acquisizione delle immagini a seconda delle circostanze individuali.

Grazie alla totale compatibilità con le versioni precedenti dei dati e delle funzioni, SPECTRALIS con SHIFT garantisce continuità e rapida integrazione nella pratica clinica.

Il passaggio alla nuova tecnologia è rapido e senza interruzioni e la funzionalità di follow-up a lungo termine garantisce la continuità dei dati dei pazienti.

 

 

   

20 kHz – A volte più lento è meglio

Immagini diagnostiche anche nei casi più difficili. La velocità di scansione di 20 kHz di SPECTRALIS con tecnologia SHIFT offre una migliore qualità dell’immagine grazie a una maggiore sensibilità e un migliore rapporto segnale-rumore.

Cattura immagini significative e ad alta risoluzione delle strutture del segmento posteriore quando altri dispositivi o modalità di imaging standard non riescono ad ottenere una qualità sufficiente a causa di cataratta, edema corneale o corpi mobili densi.

La velocità di scansione di 20 kHz fornisce immagini OCT clinicamente rilevanti del segmento posteriore, specialmente nei casi difficili, con una qualità dell’immagine migliore rispetto alla velocità di scansione di 85 kHz. Se necessario, la combinazione con il nuovo Enhanced Vitreous Imaging (EVI) o con le modalità Enhanced Depth Imaging (EDI), può potenzialmente fornire ancora più dettagli dal vitreo alla coroide.

 

 

 

85 kHz – A volte l’equilibrio è la scelta giusta

Con il rapporto qualità-velocità ideale per l’imaging OCT, la velocità di scansione di 85 kHz raggiunge l’equilibrio ideale tra flusso di lavoro efficiente e immagini di altissima qualità. Le misurazioni sono affidabili e le immagini straordinarie in tutte le applicazioni e modelli di scansione.

Standard comprovato nella pratica clinica, la velocità di scansione di 85 kHz consente di offrire una diagnostica affidabile e creare un’esperienza confortevole sia per lo specialista che per il paziente.

Le sinergie con la piattaforma SPECTRALIS di nuova generazione, combinate con un nuovo PC ad alte specifiche, aumentano significativamente l’efficienza nell’imaging OCT e OCTA e forniscono immagini con più dettagli, contrasto e chiarezza come mai prima.

Le immagini ad alta risoluzione in tutte le applicazioni OCT supportano nel fornire diagnosi sicure. La verità nell’imaging, a cui si affidano i medici più importanti di tutto il mondo.

 

 

 

125 kHz – A volte più veloce è meglio

Accelera l’acquisizione delle immagini per l’angiografia OCT fino al 30% con la velocità di scansione di 125 kHz. Sperimenterai una maggiore efficienza nelle tue routine cliniche quotidiane con la semplice pressione di un pulsante.

Offrendo il rapporto qualità-velocità ideale per OCTA, 125 kHz consente di aumentare il throughput senza alcuna perdita clinicamente rilevante della qualità dell’immagine rispetto all’attuale velocità di scansione di 85 kHz. La rapida acquisizione delle immagini consente la visualizzazione del flusso, anche in vasi minuscoli, riducendo al minimo gli artefatti, ottenendo immagini nitide e dettagliate della rete capillare. Inoltre, puoi ridurre il tempo di ciascuna seduta accelerando l’acquisizione con Glaucoma Module Premium Edition nel flusso di lavoro del glaucoma, se applicabile.

SPECTRALIS con tecnologia SHIFT e velocità di scansione di 125 kHz ti consente di offrire imaging OCTA diagnostico personalizzato sia della retina che della testa del nervo ottico per soddisfare le esigenze di ogni singolo paziente o di regolare a 85 kHz se le condizioni del paziente richiedono un’esposizione alla luce più lunga.

 

Maggiori informazioni su http://www.spectralis-shift.com

SCARICA IL TUTORIAL IN PDF QUI: https://academy.heidelbergengineering.com/course/view.php?id=1009

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *